ROCCA CENCIA, SORPRESO A BRUCIARE RIFIUTI: ARRESTATO 39ENNE
I carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Roma hanno individuato una colonna di denso fumo nero proveniente dall’interno di un impianto di lavorazione del ferro a Rocca Cencia.
Arrivati sul posto i Carabinieri Forestali hanno sorpreso un uomo di 39 anni, cittadino romeno e residente a Labico (RM), intento nell’alimentare le fiamme che erano state appiccate ad un cumulo di rifiuti di diversa natura, classificabili come rifiuti speciali pericolosi, contenuto in un grande cassone metallico con la conseguente diffusione di emissioni insalubri in atmosfera.
Il cassone si presentava tra l’altro completamente arrugginito a testimonianza del suo uso ripetuto per il medesimo processo di periodica eliminazione, attraverso l’impiego del fuoco, dei rifiuti temporaneamente accumulati.
L’uomo è stato immediatamente arrestato per il reato di combustione illecita di rifiuti previsto dall’articolo 256 bis del Testo Unico Ambientale, introdotto nel nostro ordinamento dalla normativa in materia di “Terra dei fuochi” e condotto presso le camere di sicurezza della Stazione dei Carabinieri di Tor Bella Monaca; sottoposto a giudizio direttissimo, l'arresto è stato convalidato .
condividi con: 
Condividi
condividi con Twitter
    Video (3)
  • Comunali, candidati sindaci presenti da Rutelli
    Loading....
  • Terrorismo, messaggio vocale Renzi anti "bufale": non fatevi fregare
    Loading....
  • Parigi, Papa: usare nome di Dio per giustificare è bestemmia
    Loading....
 
OMNIMILANO
OMNINAPOLI
TERRORISMO, COMMEMORATO PRISCO PALUMBO MEDAGLIA D’ORO AL VALORE CIVILE - FOTO 5 SCUOLA LAVORO, RETE CONOSCENZA: BLITZ NOTTURNO AL MIUR -FOTO 1
Utente
Password
Ultim'ora
Più letti
mese
|
settimana
|
oggi
OMNIROMA
Servizi
Contatti
Annunci google