TERRORISMO, IRACHENO ARRESTATO SI VANTAVA DI AVER CREATO ALLARME A ROMA
Ad evidenziare l´estrema pericolosità sociale di H.A.H, il 29enne iracheno arrestato a Crotone per associazione con finalità di terrorismo internazionale e istigazione a delinquere, gli inquirenti menzionano il viaggio a Roma effettuato dall´indagato lo scorso 22 marzo.
Durante la sua permanenza nella capitale, particolarmente interessante risulta una conversazione ambientale nella quale il soggetto arrestato, riferisce al suo interlocutore che, mentre passeggiava tra le vie della capitale, le sue fattezze, ovvero la barba lunga e l´aver portato al seguito una busta in plastica, hanno cagionato un particolare allarmismo, tanto che la polizia del luogo, interveniva controllandolo, a suo dire, molte volte, facendo risaltare nella circostanza che proprio quello era l´obiettivo che il prevenuto intendeva perseguire: cioè creare allarme e tensione in questo particolare periodo di ripetuti attacchi terroristici anche individuali.
Ad ulteriore riscontro dell´estremismo e del percorso di radicalizzazione intrapreso dall´H.A.H, nonché del suo atteggiamento volto a promuovere la Jihad, vi sono una serie di intercettazioni ambientali nel corso delle quali emerge come il predetto sia intento a visionare sul proprio smartphone numerosi video riconducibili all´ideologo Mullah Krekar, considerato uno dei principali ideatori dello Stato Islamico in Kurdistan.
condividi con: 
Condividi
condividi con Twitter
    Video (3)
  • Comunali, candidati sindaci presenti da Rutelli
    Loading....
  • Terrorismo, messaggio vocale Renzi anti "bufale": non fatevi fregare
    Loading....
  • Parigi, Papa: usare nome di Dio per giustificare è bestemmia
    Loading....
 
OMNIMILANO
OMNINAPOLI
TERREMOTO, GENTILONI: IMPEGNO ECCEZIONALE DELLO STATO - FOTO 6 TORVAIANICA, SPACCIAVANO DROGA A MINORENNI IN SPIAGGIA: 4 ARRESTI -FOTO
Utente
Password
Ultim'ora
Più letti
mese
|
settimana
|
oggi
OMNIROMA
Servizi
Contatti
Annunci google